Damian Schmid al Palazzo federale

19 settembre 2019 agvs-upsa.ch – Che onore! Mercoledì la nazionale dei giovani professionisti svizzeri e Damian Schmid sono stati accolti al Palazzo federale. Nella sala del Consiglio nazionale il team è stato salutato con una standing ovation.



abi/pd. I 41 giovani professionisti e gli esperti hanno assistito dalle tribune del pubblico alla standing ovation per la loro eccezionale performance ai WorldSkills di Kazan (Russia). Prima hanno però incontrato una delegazione di parlamentari nella sala dei ricevimenti.

E hanno anche rivisto il consigliere federale Guy Parmelin. A giugno il ministro dell’educazione aveva già fatto visita al team SwissSkills l’ultimo fine settimana di preparazione a Neuchâtel. In quell’occasione aveva lasciato le impronte delle sue mani sulla bandiera che ha accompagnato la delegazione svizzera a Kazan. Al Palazzo federale il team ha mantenuto la promessa fattagli allora di restituirla una volta terminati i WorldSkills.



Ai mondiali delle professioni, la squadra ha conquistato il terzo posto nella classifica dei paesi con 16 medaglie, di cui cinque ori, e 13 diplomi. Solo i partecipanti cinesi e coreani hanno raggiunto un punteggio medio superiore a quello degli svizzeri con una performance superiore. Damian Schmid, meccatronico di automobili di Nesslau (SG), ha mancato il podio solo per un soffio: ha infatti raggiunto un quinto posto di tutto rispetto nella classifica dei partecipanti, aggiudicandosi così un diploma.

I WorldSkills hanno visto circa 1600 giovani professionisti di 63 paesi misurarsi in 56 gare. L’edizione andata in scena nella capitale della repubblica semi-autonoma del Tatarstan è stata la più grande mai realizzata. Quella del 2021 si terrà a Shanghai.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti