Un modello per aziende di tirocinio per festeggiare il successo

29 gennaio 2020 agvs-upsa.ch – L’azienda Thomann Nutzfahrzeuge AG ha fatto della formazione degli apprendisti la propria missione. L’impresa a conduzione familiare con sede a Coira ha realizzato a tal fine un modello per aziende di tirocinio. Il direttore Luzi Thomann si augura che tutto ciò diventi fonte di ispirazione per altre realtà: «Possiamo vincere solo se l’intero settore viene coinvolto». 


Più di un quinto di tutti i collaboratori di Thomann Nutzfahrzeuge AG è costituito da apprendisti. ​

cst. Vale la pena investire negli apprendisti e impegnarsi a favore dei nuovi talenti: lo confermano non solo i più recenti dati raccolti dell’Osservatorio svizzero per la formazione professionale OBS IUFFP, da cui emerge che i vantaggi sono quasi sempre superiori ai costi, ma anche l’esempio di Thomann Nutzfahrzeuge AG con le sue sedi di Schmerikon, Coira, Frauenfeld e Arbon.

Nel 1995, anno della fondazione, Thomann Nutzfahrzeuge AG era solo una piccola impresa a conduzione familiare. Oggi conta cinque filiali nella Svizzera orientale e sudorientale e impiega circa 200 collaboratori, più di un quinto dei quali costituito da apprendisti. Molti di essi continuano a lavorare per l’azienda anche in seguito. «Quando investiamo nei giovani, non lo facciamo solo per noi stessi, ma per l’intero settore», afferma il direttore Luzi Thomann. Spiega inoltre che è sempre stato difficile trovare apprendisti validi. «Purtroppo, però, negli ultimi anni la carenza di giovani lavoratori qualificati si è intensificata costantemente. Dobbiamo contrastare questa tendenza».


«Il nostro team è sempre più consapevole del significato e dei vantaggi del nostro impegno verso i giovani lavoratori qualificati», sostiene il direttore Luzi Thomann. 

Per questo motivo Thomann Nutzfahrzeuge AG, attiva nel settore della riparazione, manutenzione e vendita di autocarri, veicoli commerciali e autobus, ha redatto un modello per aziende di tirocinio. Da un lato, il documento definisce la missione a lungo termine in qualità di centro di formazione, dall’altro fornisce al personale un quadro di riferimento per le attività quotidiane. Nel modello per aziende di tirocinio si dichiara, tra l’altro, che l’azienda «sostiene una cultura familiare basata sulla stima e sulla parità di trattamento a tutti i livelli», «offre un ambiente di lavoro sicuro e condiviso, con molteplici opportunità di sviluppo» e mira a «proseguire a lungo termine e in maniera vantaggiosa il percorso intrapreso con i nuovi talenti anche dopo la conclusione del periodo di formazione, nell’interesse di tutte le parti». Inoltre, all’interno del documento è integrato il concetto dell’«apprendimento per scoperta», il cosiddetto modello di formazione a sei fasi IPERKA.
 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter sulle professioni dell’auto!
Iscriviti ora

 


 

A circa due anni dall’introduzione del modello per aziende di tirocinio, Luzi Thomann trae una conclusione positiva: «I nostri valori, la nostra visione e i nostri obiettivi sanciti all’interno documento si sono affermati efficacemente nella quotidianità. Il nostro team è sempre più consapevole del significato e dei vantaggi del nostro impegno verso i giovani lavoratori qualificati». Il successo conseguito ai Campionati delle professioni di Zurigo nel novembre 2019 dimostra che l’investimento sta dando frutti tangibili.

Ma quali sono i presupposti necessari per integrare la promozione dei nuovi talenti all’interno di un’azienda? Nel caso di Thomann Nutzfahrzeuge AG, certificata anche come «azienda formatrice top», è stato necessario un periodo di pianificazione di circa sei mesi. I responsabili hanno dovuto effettuare, tra l’altro, una valutazione della situazione attuale e chiarire questioni riguardanti il potenziale, i vantaggi e le difficoltà di un modello per aziende di tirocinio. Dopo la fase di definizione, in cui sono stati stabiliti anche obiettivi e misure da adottare in futuro, i risultati sono stati messi nero su bianco. Il modello per aziende di tirocinio è stato poi introdotto gradualmente in tutte e cinque le filiali. «È fondamentale che i piani più alti di un’impresa siano convinti del proprio impegno. Allo stesso modo, il personale deve essere pronto a remare nella stessa direzione», precisa Luzi Thomann. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario motivare i collaboratori e chiarire l’orientamento futuro dell’azienda. 

Con il modello per aziende di tirocinio, l’impresa a conduzione familiare non aspira solo a reclutare nuovo personale qualificato, ma anche a posizionarsi come azienda di tirocinio innovativa e qualificata che funga da modello a livello regionale. Luzi Thomann si augura che l’esempio di Thomann Nutzfahrzeuge AG diventi fonte di ispirazione per altre realtà. Inoltre, in qualità di membro del comitato della sezione UPSA di San Gallo, si adopera attivamente per rendere tangibili i vantaggi di un impegno a favore dei nuovi talenti. «Possiamo vincere solo se l’intero settore viene coinvolto», asserisce il direttore.
 
Un ultimo aspetto, non meno importante: Thomann Nutzfahrzeuge AG intende contrastare la carenza di personale qualificato non solo impegnandosi a favore degli apprendisti, ma anche organizzando tirocini professionali per adulti, per i quali è richiesta un’età minima di 35 anni. È possibile scegliere tra un tirocinio per meccatronico/a di automobili o per meccanico/a di manutenzione per automobili. Anche se la formazione di un apprendista adulto risulta più costosa, prevale l’idea che quest’ultimo lavori per l’impresa a conduzione familiare per un periodo più lungo. Mentre da agosto 2019 una sola persona si sta formando per diventare meccatronico di automobili, diversi adulti si sono già iscritti a un tirocinio a partire dall’estate 2020. 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti