Rilevamento di guasti grazie a modelli sonori

13 ottobre 2020 agvs-upsa.ch – Da inizio 2020 Skoda sta testando anche in garage svizzeri un’app che rileva possibili guasti grazie a modelli sonori. Il «Sound Analyser» sfrutta a tale scopo anche tecnologie di intelligenza artificiale.

skoda_artikel_2.jpg
Ricerca dei difetti tramite l'app: in uso di prova presso Skoda in tutto il mondo da metà giugno 2019. Fonte: Skoda

pd/jas.. La nuova app di intelligenza artificiale «Sound Analyser» permette una diagnostica precisa ai tecnici dell’assistenza di Skoda. Per usare l’app basta un normale smartphone o tablet. Eric Dénervaud, Product Supporter di Skoda Svizzera spiega: «L’utilizzo è semplice ed efficiente. L’app si installa facilmente e non serve neanche materiale aggiuntivo come ad esempio un microfono o un altoparlante». Il programma rileva i rumori di esercizio del veicolo in questione e lo confronta con i modelli sonori che ha a disposizione in memoria. In caso di divergenze, l’app identifica attraverso un algoritmo il punto in cui vengono generate tali differenze, individuando le possibili soluzioni. La graduale introduzione di tecnologie per il rilevamento di differenze acustiche dallo stato normale apre infinite possibilità soprattutto in ambito di manutenzione preventiva (predictive maintenance) supportata da sensori.
 
L’app è stata lanciata a giugno 2019 in modalità beta in 14 paesi tra cui Germania, Russia, Austria e Francia. Dall’inizio del 2020 anche la Svizzera partecipa al progetto pilota con 18 concessionari Skoda e l’assistenza al prodotto di Amag Import SA. Complessivamente sono 245 i concessionari Skoda che forniscono registrazioni sonore per «addestrare» il software, contribuendo così direttamente all’ulteriore sviluppo del programma. «Affinché l’app riconosca ulteriori rumori e li possa classificare, sono necessarie tra le 50 e le 100 registrazioni dello stesso rumore. Maggiore è il numero di rumori che l’app è in grado di identificare e distinguere, maggiore sarà la sua efficienza», spiega Eric Dénervaud.

L’uso del programma estremamente complesso dal punto di vista tecnico è intuitivo: il rumore emesso dal veicolo in moto viene registrato dall’app tramite lo smartphone. Al momento l’app riconosce già 10 modelli con una precisione superiore al 90%, tra questi vi sono moduli come quello dello sterzo, il compressore del climatizzatore o le frizioni del cambio automatico a controllo elettronico (DSG). L’app classifica inoltre l’eventuale necessità di manutenzione o riparazione imminente per modelli prestabiliti. Eric Dénervaud sintetizza: «Il ‹Sound Analyser› ci aiuta a circoscrivere eventuali riparazioni o interventi di manutenzione ai veicoli in tempi più rapidi e in modo più mirato. Ciò premette di aumentare l’efficienza dell’ambito after-sales e anche la soddisfazione del cliente».
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti