L’UPSA sarà presente insieme all’Esercito

Transport-CH/Aftermarket-CH

L’UPSA sarà presente insieme all’Esercito

9 novembre 2021 agvs-upsa.ch – Quest’anno le due fiere di riferimento del mondo dei professionisti svizzeri dell’auto e dei veicoli utilitari andranno per la prima volta in scena insieme: l’11º Salone svizzero dei veicoli commerciali Transport-CH e il 1º Salone SAA swiss automotive aftermarket. L’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA) sfrutterà la piattaforma insieme all’Esercito e dal 10 al 13 novembre 2021 presenterà nei padiglioni di Berna le possibilità di formazione di base e continua civili e militari. Nessun settore è in grado di offrire una varietà così grande di formazioni professionali di base come quello dell’automobile.

20211025_agvs_artikelbild.jpg
Photo: Médias de l'UPSA

mig. Elettrificazione, guida autonoma e nuove forme di mobilità individuale rendono quello dell’automobile uno dei settori più dinamici in assoluto. Ogni anno sono circa 3000 le giovani donne e i giovani uomini che iniziano una formazione di meccatronico/a d’automobili (4 anni), meccanico/a di manutenzione per automobili (3 anni) e assistente di manutenzione per automobili (2 ani), oppure nel settore commerciale e del commercio al dettaglio. Nei pressi dell’ingresso principale del padiglione 2.1 della fiera Transport-CH/Aftermarket-CH a Berna, l’UPSA orienterà le interessate e gli interessati sulle allettanti possibilità di formazione. «Con il concept del nostro stand puntiamo soprattutto ai giovani, perché sono loro che vogliamo avvicinare alle nostre professioni», afferma Arjeta Sulejmani, che fa parte del gruppo Formazione dell’UPSA ed è responsabile della presenza in fiera. 

In qualità di fornitrici globali di servizi di mobilità, le aziende hanno bisogno di giovani motivati desiderosi di perfezionarsi. Presso lo stand alcune persone in formazione del settore dell’automobile racconteranno di prima mano come si svolge il loro lavoro quotidiano. Le visitatrici e i visitatori avranno inoltre l’opportunità di costruire insieme un modellino di autocarro, di verniciarlo e quindi di portarselo a casa come souvenir. 

Informazioni più dettagliate e un ricco programma di intrattenimento saranno invece disponibili nel padiglione 2.1, su una superficie totale di 114 metri quadrati che l’UPSA condividerà con l’Esercito svizzero. I riflettori dell’Esercito saranno puntati sulla Scuola di manutenzione 43, dove i quadri e le reclute quali futuri artigiani di truppa vengono formati sotto l’aspetto militare e tecnico come specialisti della manutenzione. Tra le altre cose, acquisiscono le competenze nel campo della diagnostica e della manutenzione militari. I visitatori potranno ad esempio localizzare i guasti su un modello in sezione di un SUV Mercedes-Benz della classe G. «Con la formazione continua di meccanico diagnostico d’automobile specializzato in “Veicoli utilitari”, la scuola di manutenzione 43 e l’Unione professionale svizzera dell’automobile consolidano una collaborazione pluriennale. Attraverso la presenza comune anche alla Transport-CH, siamo orgogliosi di poter sfruttare le sinergie tra l’Esercito e il mondo economico», spiega Olivier Maeder della direzione UPSA.

L’Esercito svizzero è una della più grandi imprese di trasporti del Paese. Circa 2700 autocarri garantiscono il trasporto sicuro e veloce del materiale. Questo spiega la presenza dell’Esercito al salone di Berna. Presso un ulteriore stand l’Esercito fornirà informazioni sulla scuola di reclutamento e sulla formazione di autista, grazie alla quale è possibile aspirare a una carriera presso un’impresa di trasporto civile. Gli specialisti stimano l’investimento dell’Esercito per la carriera professionale civile di ogni autista in oltre 10’000 franchi per la formazione e i vari esami.

Insieme all’Esercito svizzero, l’UPSA non vede l’ora di avviare uno scambio di opinioni ed esperienze presso lo stand, magari davanti a una buona tazza di caffè. 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

9 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti