L'industria automobilistica celebra il suo nuovo campione!

SwissSkills 2022

L'industria automobilistica celebra il suo nuovo campione!

11 settembre 2022 agvs-upsa.ch - I migliori tecnici meccatronici del settore automobilistico del Paese si sono contesi il titolo di campione svizzero negli ultimi quattro giorni nell'ambito di SwissSkills 2022. 20 talenti si sono sfidati all'Expo di Berna e hanno dato vita a una competizione entusiasmante. Questo è stato anche uno scenario impressionante per migliaia di studenti. Il vincitore è stato Fabio Bossart, 20 anni, di Schötz LU.

unbenannt-1_1.jpg
Atterrato sul podio: Nevio Bernet di Ufhusen LU (argento), Fabio Bossart di Schötz LU (oro) e Noah Frey di Studen BE (bronzo). Grazie alle loro eccezionali prestazioni, i tre talenti hanno relegato agli altri 19 tecnici meccatronici del settore automobilistico della stessa età, nati nel 2001 o più giovani. Foto: SwissSkills

cym. Il motore Hellcat dell'azienda svizzera Helftec, montato sull'auto da drift Nissan S14, ululava forte nel padiglione 2.2 alla fine di ogni giornata, quando un gruppo di 20 tecnici meccatronici del settore automobilistico aveva terminato il proprio lavoro nelle cinque postazioni. Ogni talento ha dimostrato le proprie abilità per sei ore distribuite in due giorni. Avevano a disposizione un'ora e mezza per ogni postazione per trovare i guasti e le manipolazioni sui veicoli. Alle 7.30 del mattino, la giovane squadra doveva essere completamente concentrata. Per Fabio Bossart, sabato si è avverato un sogno. Ora può definirsi il campione svizzero di meccatronica automobilistica. "Questa medaglia d'oro significa molto per me, quanto sia importante è ancora da vedere, ma è certamente la cosa migliore che potesse capitarmi", ha detto ieri sera poco dopo la cerimonia di premiazione. Il ventenne ha iniziato la sua carriera nel settore dei veicoli commerciali presso Grund AG Fahrzeuge a Triengen LU. Attualmente lavora nel settore delle autovetture presso la Luzerner Auto Birrer AG di Sursee. Quando gli è stato chiesto come ha vissuto le SwissSkills, il vincitore ha detto: "È stata una competizione equa e i compiti erano tutti pratici, si vedevano davvero gli errori. Naturalmente c'era una certa pressione, ma sono riuscito a godermi il lavoro sul motore e sulla meccanica, era il mio ultimo lavoro e smontare e rimontare un motore è semplicemente fantastico!

unbenannt-1_2.jpg
Onore a chi lo merita: Il vincitore Fabio Bossart ha ricevuto un buono da Emil Frey per un corso di guida nel simulatore Emil Frey Racing.

È una vittoria che ha aperto molte porte a molti talenti negli ultimi anni e può dare un forte impulso alla loro carriera. Riet Bulfoni di Büden, ad esempio, lo conferma. Ha svolto il ruolo di esperto presso SwissSkills. "Sono qui perché voglio restituire qualcosa a SwissSkills e a tutte le persone che ci sono dietro", dice. "La mia partecipazione nel 2016 mi ha aiutato enormemente nel mio percorso e ho potuto stringere molti contatti che sono importanti ancora oggi". Bulfoni ha vinto la medaglia d'argento nel 2016 e ha viaggiato con la delegazione svizzera ad Abu Dhabi per le WorldSkills del 2017. Oggi è responsabile dell'officina e delle auto da corsa presso Octane 126, partner ufficiale dell'assistenza di Ferrari e Maserati. L'importanza di questi successi internazionali della squadra svizzera è stata sottolineata da Charles-Albert Hediger, membro del Consiglio centrale dell'AGVS, nel suo discorso all'aperitivo per gli sponsor e gli invitati di giovedì sera: "I successi dei talenti svizzeri nelle competizioni internazionali dimostrano l'alta qualità e il funzionamento del nostro sistema di formazione.

unbenannt-2_0.jpg

Questo sistema ha aiutato anche i secondi classificati a ottenere le migliori prestazioni. Anche Nevio Bernet, tecnico meccatronico dell'Ufhusen LU, è salito sul podio sabato. Ha vinto la medaglia d'argento. Il diciannovenne aveva completato l'esame finale di apprendistato solo quest'estate e ha dichiarato: "Non mi aspettavo un risultato così buono, è un grande successo. Ho avuto una buona sensazione dopo la gara, soprattutto per quanto riguarda i compiti elettrici". La medaglia di bronzo è andata a Noah Frey di Studen BE. Era sorpreso dopo la cerimonia di premiazione: "Non mi aspettavo un posto sul podio, è stato anche molto impegnativo a tratti". Tuttavia, ha risolto a pieni voti anche i compiti delle cinque sezioni gestione del motore, carrozzeria/elettrica, freni, telaio e sterzo e meccanica del motore. Markus Schwab, responsabile della tecnologia automobilistica e dei test presso l'AGVS, sa quanto sia difficile. Dal 2018 è responsabile dell'impostazione e della gestione degli esami presso SwissSkills. "Risolvere tutti i problemi e gli errori è molto difficile. Per raggiungere questo obiettivo, tutto deve funzionare in modo ottimale", spiega. Inoltre, dice, non bisogna dimenticare il fattore stress in fiera. "È una situazione d'esame, quindi alcuni sono anche nervosi. Ci sono anche molti visitatori in disparte a guardare.

Infatti, ogni giorno migliaia di ospiti si sono recati allo stand dell'Auto Gewerbe Verband Schweiz (AGVS). Su un'area di 770 metri quadrati si sono informati sul variegato mondo professionale. Alcuni visitatori sono già stati contattati con dei questionari. Volevano conoscere, ad esempio, i lati positivi e negativi delle professioni automobilistiche. Una risposta: "A volte può essere stressante in officina durante la stagione del cambio gomme, che sta per ricominciare, ma la versatilità, soprattutto con le nuove tecnologie di guida, rende i vari percorsi di formazione nell'industria automobilistica un campo professionale enormemente eccitante e innovativo, con reali opportunità per il futuro", afferma Olivier Maeder, direttore generale dell'AGVS responsabile della formazione.

Altre foto delle giornate di gara e della cerimonia di premiazione sono disponibili qui:

giorno 1 e 2

giorno 3

giorno 4 e cerimonia di premiarzione
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

11 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti