La chiave della mobilità di domani?

7 novembre 2019 agvs-upsa.ch – Il salone svizzero dei veicoli commerciali Transport-CH è più di una semplice fiera o occasione di incontro per gli operatori del ramo. Il 14 novembre l’evento inizierà con una discussione tra esperti sulla mobilità di domani, in scena al congresso Mobility Forum.

mobility_forum_artikel_1.jpg

sco. «La Transport-CH si propone di informare su temi rilevanti e di attualità», così il direttore della fiera Jean-Daniel Goetschi spiega la ragion d’essere dell’evento specialistico. La fiera ruota intorno a informazioni di prima mano sugli sviluppi in corso nel campo della mobilità e delle nuove tecnologie.

La manifestazione si concentrerà sull’efficienza energetica come soluzione alle emissioni di CO2 e al conseguente cambiamento climatico. I partecipanti al Forum potranno esaminare le tecnologie propulsive alternative sotto i punti di vista più diversi. Si discuterà soprattutto di politica climatica, mobilità a gas (GNC/GNL) ed elettrica, di celle a combustibile e del case study di Migros. La cooperativa si è infatti votata alla decarbonizzazione nel settore del trasporto e della logistica. I relatori saranno:

Christian Bach, responsabile del settore Sistemi di propulsione per veicoli del Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca EMPA di Dübendorf, che si occupa principalmente di mobilità a emissioni ridotte;

Rainer Deutschmann, responsabile della direzione Logistica Trasporti della Federazione delle Cooperative Migros, che si impegna in favore di soluzioni innovative nel trasporto merci;

Philipp Dietrich, CEO di H2 Energy SA. Il dottore in ingegneria meccanica formatosi all’ETH Zürich vuole fare dell’idrogeno ottenuto con le energie rinnovabili uno dei pilastri del sistema di approvvigionamento energetico;

Bastien Girod, studioso di scienze ambientali, che dal 2007 rappresenta i verdi al Consiglio nazionale. Il docente privato dell’ETH si occupa principalmente di protezione del clima ed economia a ciclo chiuso;

Reiner Langendorf, direttore di Quality Alliance Eco-Drive. L’iniziativa, che l’UPSA ha peraltro sposato per il tramite del CheckEnergeticaAuto, promuove la guida ecologica, parsimoniosa e sicura;

Dominik Moor, esperto di flotte Seat, che funge da interfaccia tra i concessionari svizzeri del marchio e la filiale spagnola di VW. Nelle sue attività il GNC riveste un ruolo fondamentale;

Jürg Röthlisberger, che dal 2015 dirige l’Ufficio federale delle strade (USTRA), l’autorità responsabile dell’infrastruttura e del traffico stradali.

Il Mobility Forum sarà moderato da Karin Frei. Dal 2011 al 2017 la moderatrice ha presentato la trasmissione televisiva «Der Club» su SRF 1. L’evento è realizzato insieme all’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC. Il Mobility Forum si svolgerà dalle 9.30 alle 14.30 del 14 novembre. Per maggiori dettagli: mobility-forum.org

mobility_forum_artikel_2.jpg

 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter sulle professioni dell’auto!
Iscriviti ora



I mestieri legati all’auto hanno un futuro: l’UPSA alla Transport-CH
Il ramo dei professionisti dell’auto offre un varietà di formazioni di base che non ha quasi eguali. Alla Transport-CH l’UPSA accenderà i riflettori sulle possibilità di formazione professionale e continua. L’attenzione si concentrerà soprattutto sulle professioni tecniche relative ai veicoli commerciali e alle autovetture. Ogni anno tra i 2600 e i 2700 giovani di ambo i sessi iniziano un tirocinio per meccatronici (4 anni), meccanici di manutenzione (3 anni) o assistenti di manutenzione di automobili (2 anni) – tutti accomunati dalla prospettiva di lavorare in un ramo incredibilmente dinamico. Per partecipare alla Transport-CH l’UPSA ha unito le sue forze a quelle delle associazioni sue forze a quelle delle associazioni sue partner. Lo stand di ben 260 m2 dedicato al «mondo professionale della mobilità» vedrà riuniti sotto lo stesso tetto l’Unione professionale svizzera dell’automobile UPSA, Carrosserie Suisse, Les Routiers Suisses, auto-suisse, l’Associazione svizzera dei trasportatori stradali ASTAG, l’Associazione dei disponenti dei trasporti, l’Associazione Svizzera degli Esperti Autoveicoli indipendenti, Swiss Automotive Aftermarket e l’esercito. Il pubblico avrà l’opportunità di montare e colorare un modellino di autocarro da portare a casa in ricordo della fiera. «Ovviamente puntiamo ai giovani. Sono loro che vogliamo avvicinare alle nostre professioni», afferma Olivier Maeder dell’UPSA.
Alle formazioni di base tecniche si aggiungono quelle commerciali e quelle legate al commercio al dettaglio. Il mondo professionale del ramo dell’auto è articolato in più livelli e l’accesso a ognuno di essi dipende dalle prestazioni scolastiche.
professioneauto.ch
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti